Termini e condizioni generali

CG

Termini generali e condizioni

 

Se desideri essere un cliente o un utente attivo del nostro negozio online, leggi attentamente i nostri Termini e condizioni generali e utilizza i nostri servizi solo se sei d’accordo con tutti i suoi punti e li consideri vincolanti per te.

 

Le informazioni tecniche necessarie per l’utilizzo del sito Web, che non sono incluse nelle presenti CG, sono fornite da altre informazioni disponibili sul sito Web. Le disposizioni delle presenti CG, dei prospetti e delle altre informazioni disponibili sul sito Web devono essere interpretate congiuntamente, con rispetto reciproco. Se il contenuto di queste CG e le informazioni e altre informazioni disponibili sul sito Web differiscono, prevarranno le disposizioni delle presenti Condizioni generali.

 

  1. introduzione

I presenti Termini e condizioni generali (di seguito: GTC) contengono i termini e le condizioni generali per l’utilizzo del sito Web per le persone che utilizzano i prodotti e i servizi disponibili sul sito Web https://shopisland.it (il ” Sito Web “) (l ‘” Utente ” ), che non sono state discusse individualmente dalle parti. Registrandosi, l’Utente riconosce e accetta anche le disposizioni delle presenti CG al momento dell’ordine.

 

  1. Il fornitore di servizi

Nome:  Copremia International Kft.

Sede:  2161 Csomád, Kossuth Lajos út 79.

Indirizzo postale:  1112 Budapest, Repülőtér út 2. hrsz: 1236/28.

Indirizzo commerciale:  nessuno

Nome del rappresentante:  Ádám Mihály Pinczi, amministratore delegato

Numero di registrazione della società:  13-09-208367

Nome del  cancelliere : Registro del tribunale distrettuale di Budapest

Codice fiscale:  28809812-2-13

Codice fiscale comunitario: HU28809812

Istituto finanziario gestore del conto:  OTP Bank Plc.

Numero di conto:  11719025-21457108-00000000

Indirizzo e-mail:  info@shopisland.it

 

  1. Attività commerciale di consegna pacchi

Attraverso il sito web, il fornitore di servizi svolge la vendita al dettaglio di beni di consumo, nonché il commercio di pacchi e internet.

Nel corso delle sue attività commerciali, il fornitore di servizi importa determinati prodotti al di fuori del territorio dello Spazio economico europeo, quindi è anche considerato il produttore del prodotto in conformità con le norme sulla responsabilità del prodotto per questi prodotti. In caso contrario, il fornitore di servizi, in quanto distributore dei prodotti, è esonerato da responsabilità per eventuali danni al prodotto in caso di designazione del produttore. 6: 553.

Gli utenti possono trovare articoli di consumo e altri prodotti venduti sul sito Web all’interno delle voci di menu appropriate sul sito Web.

  1. Prodotti distribuiti

Il fornitore di servizi fornisce informazioni su ciascun prodotto nella scheda tecnica sul sito Web. Tutte le comunicazioni commerciali sul sito Web devono essere interpretate in combinazione con le disposizioni delle presenti CG.

I prodotti venduti sul sito Web non si qualificano come ausili medici o altri dispositivi medici. A questo proposito, il fornitore di servizi informa in particolare gli utenti che i prodotti non sono utilizzati per scopi diagnostici o terapeutici, né il loro uso è destinato a prevenire, diagnosticare, monitorare, trattare o alleviare i sintomi della malattia. Gli annunci sugli effetti dei prodotti sul sito web non attribuiscono in alcun modo l’effetto medicinale ai prodotti.

Il fornitore di servizi consegna i prodotti agli utenti in condizioni idonee all’uso previsto. Tuttavia, prima dell’uso, assicurarsi che il prodotto sia adeguatamente pulito in base al tipo di prodotto e di aver letto le istruzioni per l’uso del prodotto e qualsiasi informazione disponibile online prima di utilizzare il prodotto. Il fornitore di servizi non sarà responsabile per danni derivanti da un uso improprio del prodotto.

  1. Termini di utilizzo

5.1. Utenti minori

La registrazione e l’accettazione dell’ordine di un Utente di età inferiore ai 18 anni o con capacità giuridica limitata richiede il consenso o il consenso del suo rappresentante legale o tutore, in mancanza del quale il Fornitore del servizio non potrà accettare l’ordine di un minore o Utente con attività limitata e la registrazione verrà annullata.

5.2. Responsabilità

Il fornitore di servizi esclude ogni responsabilità per la condotta degli utenti. Dichiara inoltre che l’Utente è pienamente ed esclusivamente responsabile della propria condotta.

L’Utente è tenuto a garantire che l’uso del sito web non violi la legge oi diritti di terzi, né direttamente né indirettamente.

Il fornitore di servizi ha il diritto, ma non l’obbligo, di verificare il contenuto (ad esempio, i post) messo a disposizione dagli utenti durante l’utilizzo del sito web. Per quanto riguarda i contenuti pubblicati, il Prestatore di servizi ha il diritto, ma non l’obbligo, di ricercare segnali che indichino la prosecuzione di attività illecita. Il fornitore di servizi non è responsabile dei contenuti pubblicati.

5.3. Copyright

L’intero sito web e il suo contenuto (ad esempio: testi, immagini, elementi grafici) sono protetti dal diritto d’autore, pertanto è vietata la copia, la modifica o la distribuzione a fini commerciali.

  1. Acquisti sul sito web

6.1. Processo di ordinazione

6.1.1. Cestino

Il sito Web fornisce un’opzione di ordinazione in linea per gli utenti. Il prodotto selezionato può essere aggiunto al carrello utilizzando il pulsante Aggiungi al carrello . L’Utente può controllare il contenuto del carrello utilizzando la voce di menu Carrello . Qui puoi modificare la quantità del prodotto aggiunto al carrello o eliminare l’articolo.

Nel menu Carrello, l’Utente ha il diritto di riscattare i coupon forniti dal Fornitore di servizi inserendo il codice coupon. I vantaggi e gli sconti previsti da ogni coupon sono reperibili nella comunicazione commerciale fornita al momento della consegna del coupon. Come regola generale, gli sconti previsti dai buoni non sono cumulabili ed è possibile utilizzare un buono per un ordine a scelta dell’Utente.

L’utente può anche selezionare il metodo di consegna appropriato utilizzando la voce di menu Carrello. Il fornitore di servizi indica il costo totale di ciascuna modalità di trasporto accanto a loro. Ulteriori informazioni su ciascuna modalità di trasporto sono contenute nelle presenti CG.

6.1.2. Check-out

L’utente può continuare il processo di acquisto facendo clic sul pulsante Vai alla cassa . Il sito Web non fornisce un’opzione di registrazione, gli utenti hanno sempre il diritto di effettuare ordini individuali.

Nell’interfaccia del Checkout, l’Utente deve selezionare il metodo di pagamento appropriato, nonché controllare tutti i suoi dati precedentemente inseriti ei prodotti che desidera ordinare, la loro quantità. In caso di errori di immissione dei dati, l’Utente può correggere i dati inseriti. Se trovi tutto a posto, puoi utilizzare il pulsante Paga per finalizzare il tuo ordine. Riceverai una conferma sul sito o tramite e-mail. Se, dopo aver registrato l’ordine (es. Nell’e-mail di conferma), rileva dati non corretti, deve avvisare immediatamente il Fornitore del servizio, ma non oltre le 24 ore.

6.2. Vincolo di offerte, conferma

Il Fornitore del servizio informa l’Utente entro 48 ore dalla ricezione dell’ordine tramite una e-mail di conferma, che viene inoltrata all’indirizzo e-mail fornito dall’Utente. Se l’Utente non riceve la conferma entro 48 ore, l’Utente è liberato dall’obbligo di fare un’offerta e non è obbligato ad accettare i prodotti ordinati.

L’e-mail di conferma contiene i dati forniti durante l’acquisto, i dati dell’ordine, il nome e il prezzo del / i prodotto / i ordinato / i, i metodi di pagamento e consegna scelti, il numero dell’ordine e inoltre i commenti dell’Utente sull’ordine.

6.3. Conclusione del contratto

È possibile concludere il contratto solo in ungherese. L’inoltro dell’ordine è considerato un contratto concluso elettronicamente, per il quale Legge CVIII del 2001 su alcune questioni relative ai servizi di commercio elettronico e ai servizi della società dell’informazione. (” Legge Eker “) si applica di conseguenza. Il contratto è disciplinato dal decreto governativo 45/2014 (II.26.) Sulle norme dettagliate dei contratti tra consumatori e imprese, tenuto conto delle disposizioni della direttiva 2011/83 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio sui diritti dei consumatori .

Oltre all’e-mail di conferma inviata automaticamente, il Fornitore del servizio invierà una seconda e-mail (e-mail di accettazione separata) all’Utente entro ulteriori 48 ore, con la quale accetterà l’offerta dell’Utente. Il contratto è concluso al ricevimento di una e-mail separata all’Utente sull’accettazione dell’offerta da parte del Fornitore del servizio. In mancanza di questo secondo, accettando la posta elettronica del Fornitore del servizio, non sarà concluso un contratto di vendita con l’Utente e il Fornitore del servizio non sarà obbligato a consegnare.

6.4. Registrazione del contratto

Il contratto concluso tramite il sito web non si qualifica come contratto scritto, il fornitore di servizi non lo registra, non è accessibile successivamente. Il fornitore di servizi non rispetta le disposizioni del codice di condotta.

6.5. Fattura

Il fornitore di servizi emette una fattura per la vendita di beni, che viene consegnata all’indirizzo e-mail fornito dall’Utente contemporaneamente alla consegna.

Il Fornitore del servizio emette un’unica fattura per l’Ordine, non c’è modo di aprire la fattura, richiede l’inoltro di un ordine separato.

6.6. Pagamento

Il sito Web consente ai propri utenti di utilizzare i seguenti metodi di pagamento.

6.6.1. Pagamento con carta di credito

Con il pagamento con carta di credito, puoi pagare in modo comodo e sicuro il prezzo dei prodotti. Quando si paga con carta di credito, è possibile pagare tramite l’interfaccia di pagamento sicura di Barion. Non trasferiamo i dati dei clienti a Barion, né riceviamo dati bancari, ad eccezione della conferma del successo della transazione.

Puoi pagare sul nostro sito web con i seguenti tipi di carta:

  • Visa Classic (in rilievo)
  • MasterCard (in rilievo)
  • American Express
  • A seconda dell’emittente, delle carte Visa Electron (non in rilievo) e Maestro: per queste carte, l’emittente determina l’uso della carta su Internet, se autorizzato, nel qual caso il nostro sistema può accettarlo.

Consulta i termini e le condizioni generali di Barion per i dettagli sul processo di pagamento con carta di credito!

 

6.6.2. Bonifico bancario diretto

Se scegli il bonifico bancario diretto, l’Utente riceverà le informazioni sui dati di pagamento tramite e-mail dopo l’invio dell’ordine. In tutti i casi l’Utente è tenuto ad indicare il numero d’ordine nel campo di commento del bonifico bancario, in caso contrario l’identificazione dell’ordine potrebbe non riuscire e l’importo trasferito verrà rimborsato automaticamente al netto delle spese di gestione.

In caso di bonifico bancario diretto, il Prestatore provvederà alla consegna dei prodotti solo dopo l’accredito integrale del prezzo di acquisto. Se il pagamento non viene accreditato entro 3 giorni lavorativi dall’invio dell’ordine, il Fornitore del servizio ha il diritto di recedere unilateralmente dall’ordine in qualsiasi momento.

6.6.3. Pagamento alla consegna

Se vuoi saldare il valore dell’ordine al ricevimento del pacco, seleziona la modalità di pagamento “Contrassegno”. In questo caso, il valore del / i prodotto / i ordinato / i dovrà essere pagato di persona al personale di servizio del corriere all’arrivo del pacco.

Il pagamento in contrassegno viene effettuato dal partner del fornitore di servizi, che è regolato dai termini e dalle condizioni generali del vettore.

6.7. Opzioni di ricezione, consegna

Il fornitore di servizi fornisce le seguenti opzioni di consegna e metodi di consegna agli utenti:

6.7.1. Corriere (GLS)

I pacchi vengono consegnati a casa dal personale del corriere, tipicamente nei giorni lavorativi tra le 8:00 e le 17:00, il corriere informa preventivamente il cliente tramite SMS dell’arrivo del pacco, in cui il corriere determina il Intervallo di arrivo del pacco di 3 ore. Se non sei a casa durante questo periodo, è consigliabile fornire un indirizzo commerciale (se possibile) come indirizzo di consegna.

Se il corriere non riesce a trovare nessuno all’indirizzo fornito, lascia un avviso, puoi chiedere informazioni sul pacco al mittente al numero di telefono lì fornito. Il corriere riproverà la consegna il giorno successivo. Se la consegna fallisce una seconda volta, il corriere restituirà la merce in sede e l’ordine verrà annullato. Il costo di consegna dei pacchi non ricevuti sarà a carico del cliente!

Gli ordini del nostro negozio online vengono evasi dal servizio di corriere GLS.

Al ricevimento del prodotto, l’Utente è tenuto a verificare se il prodotto è integro. In caso di danneggiamento della confezione o del prodotto, l’Utente può chiedere al corriere di fare una segnalazione. In caso contrario, la quantità e la qualità del prodotto saranno ricevute ricevendo il prodotto dal corriere o firmando il documento di conferma della ricezione, pertanto il Fornitore del servizio non potrà accettare un reclamo quantitativo dopo la partenza della persona che esegue la consegna .

Se l’imballaggio o il prodotto sono visibilmente danneggiati al momento del ricevimento e il danno si è verificato prima del ricevimento della merce, il fornitore di servizi provvederà gratuitamente alla restituzione o alla sostituzione del prodotto.

Salvo diverso accordo, il Fornitore del servizio è tenuto a mettere il prodotto a disposizione dell’Utente senza indugio, ma entro e non oltre trenta giorni dalla conclusione del contratto (ossia l’accettazione dell’ordine da parte del Fornitore del servizio). In caso di ritardo da parte del fornitore di servizi, il consumatore ha il diritto di fissare un termine aggiuntivo. Se il fornitore di servizi non riesce ad adempiere entro il termine aggiuntivo, l’utente ha il diritto di recedere dal contratto, oltre alle sue altre richieste di garanzia. L’Utente ha il diritto di recedere dal contratto senza fissare un termine aggiuntivo se il Fornitore di servizi ha rifiutato di eseguire il contratto o il contratto avrebbe dovuto essere eseguito entro il termine di esecuzione specificato – e non altrimenti – secondo l’accordo delle parti o dovuto allo scopo riconoscibile del servizio. Fatto salvo quanto sopra, l’Utente ha diritto a tutti i diritti a lui spettanti, Ptk. per esercitare il diritto di garanzia di cui sopra, non sono limitati nel caso dell’Utente che si qualifichi come consumatore.

 

  1. Diritto di recesso e garanzia di rimborso

7.1. Soddisfatti o rimborsati

Oltre a fornire all’Utente il diritto di recesso descritto nelle clausole 6.2-6.3 di seguito, il Fornitore di servizi può richiedere una garanzia di rimborso di 30 giorni per alcuni dei suoi prodotti. La garanzia di rimborso si applica solo a quei prodotti per i quali il fornitore di servizi lo ha chiaramente indicato sul sito web.

L’Utente ha facoltà di esercitare la garanzia di rimborso entro 30 giorni dal ricevimento del prodotto con le stesse modalità del diritto di recesso (vedi punto 6.2 di seguito).

L’Utente non ha il diritto di utilizzare la garanzia di rimborso per un prodotto il cui valore è diminuito o è altrimenti danneggiato a causa del suo utilizzo. Questa eccezione non si applica all’estrazione del prodotto o all’ammortamento derivante dalla sua destinazione d’uso.

7.2. Procedura per esercitare il diritto di recesso

45/2014 sulle regole dettagliate dei contratti tra un consumatore e un’impresa. (II. 26.) del Governo, in caso di contratto concluso al di fuori dei locali commerciali e in contumacia, il Consumatore ha diritto di recedere senza giustificazione entro un determinato termine legale.

A Ptk. Secondo le sue attuali disposizioni interpretative, un consumatore è una persona fisica che agisce al di fuori della sua professione, lavoro autonomo o impresa. Nel caso di un Utente con diritto di recesso, il Fornitore del servizio ha il diritto di verificare in qualsiasi momento se l’Utente si qualifica come consumatore in relazione all’ordine.

Il Consumatore può esercitare il diritto di recesso senza giustificazione entro quattordici (14) giorni dalla data di ricevimento da parte del Consumatore o di un terzo da lui designato (diverso dal vettore) del prodotto o, in caso di più prodotti, ultimo prodotto fornito. Il Consumatore può inoltre esercitare il diritto di recesso nel periodo compreso tra la data di conclusione del contratto e la data di ricevimento del prodotto.

Se il Consumatore desidera esercitare il suo diritto di recesso, deve inviare una chiara dichiarazione della sua intenzione di recedere al Fornitore del servizio entro il termine sopra indicato a uno qualsiasi dei dettagli di contatto indicati al punto 2 delle presenti CG (ad esempio per posta o mail elettronica). Anche a tal fine, il Consumatore può utilizzare la dichiarazione di recesso campione allegata alle presenti CG.

Si considera che il Consumatore eserciti il ​​suo diritto di recesso entro il termine se invia la sua dichiarazione di recesso al Fornitore del servizio prima della scadenza del termine sopra indicato. In caso di recesso scritto, il recesso si considera valido entro il termine se il Consumatore invia la dichiarazione al Prestatore entro 14 giorni di calendario (anche il 14 ° giorno di calendario). In caso di notifica per posta, il Prestatore terrà conto della data di invio e, in caso di notifica via e-mail, l’ora di invio dell’e-mail per il calcolo del termine. Il Consumatore invierà la lettera tramite raccomandata affinché la data di spedizione possa essere provata in modo credibile. Spetta al Consumatore dimostrare di aver esercitato il diritto di recesso in conformità a quanto sopra e alle disposizioni di legge.

Il fornitore di servizi confermerà immediatamente la ricezione della dichiarazione di recesso del consumatore sotto forma di e-mail.

In caso di recesso, il Consumatore è tenuto a restituire il prodotto ordinato all’indirizzo indicato al punto 2 dell’ASZF senza indugio, ma entro e non oltre 14 giorni dalla comunicazione della sua dichiarazione di recesso. Il termine si considera rispettato se il Consumatore spedisce il prodotto (per posta o lo consegna al corriere da lui ordinato) prima della scadenza del termine di 14 giorni.

Il costo diretto della restituzione del prodotto all’indirizzo del fornitore di servizi è a carico del consumatore. Il fornitore di servizi non può accettare il pacco restituito in contrassegno. Oltre al costo della restituzione del prodotto, nessun altro costo sarà sostenuto dal Consumatore in relazione al recesso.

Se il Consumatore recede dal contratto in conformità con le disposizioni di legge, il Fornitore del servizio rimborserà l’intero importo pagato dal Consumatore a titolo oneroso, inclusi i costi sostenuti in relazione alla prestazione (costi di trasporto) immediatamente, ma non oltre 14 giorni dal ricevimento la dichiarazione di recesso del Consumatore o. Fanno eccezione i costi aggiuntivi sostenuti perché il Consumatore ha scelto una modalità di trasporto diversa dalla modalità di trasporto standard più economica offerta dal Fornitore del servizio. Il Fornitore di servizi ha il diritto di trattenere il rimborso fino a quando il prodotto non sia stato restituito o il Consumatore abbia dimostrato in modo credibile di essere stato restituito: dei due, il Fornitore di servizi terrà conto della data precedente.

Durante il rimborso, il Fornitore di servizi utilizzerà lo stesso metodo di pagamento utilizzato nella transazione originale, a meno che il Consumatore non acconsenta espressamente all’uso di un altro metodo di pagamento; non vi è alcun costo aggiuntivo per il Consumatore come risultato dell’utilizzo di questo metodo di rimborso.

Il Consumatore sarà responsabile del deprezzamento del prodotto solo se si è verificato a causa di un uso superiore all’uso necessario per determinare la natura, le proprietà e il funzionamento del prodotto.

7.3. In quali casi il Consumatore non ha diritto di recesso

Il Consumatore non ha diritto di recesso nei seguenti casi:

  • Nel caso di un contratto per la fornitura di un servizio, dopo l’esecuzione dell’intero servizio, se il Fornitore del servizio ha iniziato la prestazione con l’espresso consenso preventivo del Consumatore e il Consumatore riconosce di perdere il diritto di recesso dopo la prestazione dell’intero servizio.
  • Per quanto riguarda un prodotto o servizio, il cui prezzo o commissione non può essere influenzato dal Fornitore di servizi del mercato finanziario, dipende dalla possibile fluttuazione del periodo di recesso di 14 giorni.
  • Nel caso di un prodotto non prefabbricato che è stato prodotto dal Fornitore del servizio sulla base delle istruzioni del Consumatore o su espressa richiesta, o nel caso di un prodotto che è stato chiaramente adattato all’Utente.
  • Per un prodotto deperibile o di breve durata.
  • Nel caso di un prodotto sigillato che, per motivi di salute o igiene, non può essere restituito dopo l’apertura dopo la consegna.
  • Per un prodotto che, per sua natura, è inseparabilmente miscelato con un altro prodotto dopo il trasferimento.
  • Nel caso di una bevanda alcolica, il cui valore effettivo dipende da fluttuazioni di mercato al di fuori del controllo del Fornitore del servizio, e il cui prezzo è stato concordato dalle parti al momento della conclusione del contratto di vendita, tuttavia, il contratto sarà eseguito solo dopo il trentesimo giorno.
  • Nel caso di un contratto commerciale in cui il Fornitore di servizi visita l’Utente su espressa richiesta del Consumatore allo scopo di eseguire lavori urgenti di riparazione o manutenzione.
  • Per quanto riguarda la vendita e l’acquisto di una confezione sigillata di audio o video, nonché una copia del software per computer, se il Consumatore ha aperto il pacchetto dopo la consegna.
  • Per giornali, periodici e periodici, esclusi i contratti di abbonamento.
  • In caso di appalti aggiudicati mediante asta pubblica.
  • Nel caso di un contratto per la fornitura di alloggio, trasporto, noleggio auto, ristorazione o servizi per il tempo libero, ad eccezione di un servizio residenziale, se è stata fissata una data di prestazione o un limite di tempo specificato nel contratto.
  • Per quanto riguarda i contenuti di dati digitali forniti su supporti immateriali, se il Fornitore del servizio ha iniziato la prestazione con l’espresso consenso preventivo del Consumatore e il Consumatore ha dichiarato allo stesso tempo di perdere il diritto di recesso dopo l’inizio della prestazione.
  1. Garanzia

8.1. Garanzia sui materiali di consumo

In caso di mancata esecuzione da parte del Fornitore del servizio, l’Utente può far valere una richiesta di garanzia contro le forniture nei confronti dell’azienda in conformità con le disposizioni della Legge V del 2013 sul codice civile (” Codice civile “).

Nel caso di un contratto di consumo, l’Utente che si qualifica come Consumatore può far valere le sue richieste di garanzia in caso di prestazione difettosa entro un periodo di prescrizione di due anni dalla data di ricezione. Dopo il periodo di prescrizione di due anni, l’Utente non può più far valere i propri diritti di garanzia. Se l’oggetto del contratto tra il consumatore e l’azienda è una cosa usata, il termine di prescrizione è di un anno.

In caso di contratto non Consumatore, l’Utente può far valere i propri diritti di garanzia entro un anno dalla data di ricezione dalla data di ricezione.

L’Utente può, a sua discrezione, utilizzare le seguenti richieste di garanzia:

  • È possibile richiedere la riparazione o la sostituzione, a meno che non sia impossibile soddisfare la richiesta scelta dal Cliente o ciò comporti un costo aggiuntivo sproporzionato per l’attività rispetto all’adempimento di un’altra richiesta.
  • Se la riparazione o la sostituzione non può essere richiesta dall’Utente (in quanto non è stata intrapresa o eseguita dal Fornitore del servizio), l’Utente può richiedere una consegna proporzionata del corrispettivo o il guasto può essere riparato o altrimenti riparato dall’Utente o – in ultima analisi – può anche recedere dal contratto. Non c’è spazio per il ritiro a causa di un errore minore.

L’Utente può anche trasferire dal diritto di garanzia prescelto a un altro, tuttavia, i costi causati dal trasferimento saranno a carico dell’Utente, a meno che ciò non sia giustificato o il Fornitore del servizio abbia fornito una motivazione.

L’utente è tenuto a segnalare l’errore senza indugio dopo la sua scoperta. Un errore scoperto dal Consumatore si considera notificato senza indugio se comunicato entro due (2) mesi dalla scoperta dell’errore. L’Utente è responsabile del danno derivante dal ritardo della comunicazione.

L’Utente può far valere la sua richiesta di garanzia della fornitura direttamente nei confronti dell’azienda.

Entro sei mesi dalla consegna (cioè consegna, ricevimento), in caso di difetto riconosciuto dal Consumatore, si presume che il difetto esistesse già al momento della prestazione, a meno che tale presunzione sia incompatibile con la natura del difetto o la natura del prodotto. Il Prestatore di servizi è esonerato dalla garanzia solo se confuta questa presunzione, ovvero dimostra che il difetto del prodotto si è verificato dopo la consegna all’Utente. In base a ciò, il fornitore di servizi non è obbligato a concedere obiezioni all’Utente se dimostra debitamente che la causa dell’errore è la conseguenza dell’uso improprio del prodotto. Tuttavia, sei mesi dopo la prestazione, l’onere della prova viene invertito, ovvero in caso di controversia, il Consumatore deve dimostrare che il difetto esisteva già al momento della prestazione.

8.2. Garanzia di prodotto

La garanzia del prodotto può sorgere solo in caso di difetto dei beni mobili (prodotto). In tal caso, l’Utente qualificandosi come Consumatore – a sua scelta – dovrà può far valere il diritto o la richiesta di garanzia del prodotto specificata in

Come richiesta di garanzia del prodotto, l’Utente può richiedere solo la riparazione o la sostituzione del prodotto difettoso.

Un prodotto è considerato difettoso se non soddisfa i requisiti di qualità in vigore al momento dell’immissione sul mercato o se non ha le caratteristiche specificate dal produttore.

L’utente può far valere la sua richiesta di garanzia del prodotto entro due (2) anni dall’immissione del prodotto sul mercato da parte del produttore. Allo scadere di questo periodo, perderà tale diritto.

L’Utente può esercitare la richiesta di garanzia del prodotto solo nei confronti del produttore o distributore dei beni mobili.

In caso di reclamo in garanzia del prodotto, l’Utente deve dimostrare il difetto del prodotto.

Il produttore (distributore) è esonerato dall’obbligo di garanzia del prodotto solo se può dimostrare che:

  • il prodotto non è stato fabbricato o commercializzato nel corso della sua attività, o
  • il difetto non era riconoscibile alla luce delle conoscenze scientifiche e tecniche al momento dell’immissione sul mercato o
  • il difetto del prodotto risulta dall’applicazione di una legislazione o di un regolamento ufficiale obbligatorio.

È sufficiente che il produttore (distributore) dimostri uno dei motivi di cui sopra per l’esenzione.

A causa dello stesso difetto, la garanzia di fornitura e la richiesta di garanzia del prodotto non possono essere applicate contemporaneamente, in parallelo. Tuttavia, in caso di esito positivo della richiesta di garanzia del prodotto, l’Utente può far valere la propria richiesta di garanzia nei confronti del produttore per il prodotto sostituito o la parte riparata.

8.3. Garanzia

151/2003 sulla garanzia obbligatoria per alcuni beni di consumo durevoli in connessione con la garanzia obbligatoria per alcuni beni di consumo durevoli. (IX. 22.) contiene regolamenti. Il campo di applicazione (materiale) del decreto si applica solo ai prodotti venduti nell’ambito di un nuovo contratto di consumo concluso nel territorio dell’Ungheria ed elencati nell’allegato al decreto.

Il fornitore di servizi fornirà al consumatore una scheda di garanzia in relazione ai prodotti per i quali è imposto un obbligo di garanzia.

La garanzia obbligatoria per i beni di consumo durevoli elencati nell’allegato al Decreto Governativo può estendersi da 1 a 3 anni, a seconda del prezzo di acquisto del prodotto, a partire dal giorno in cui il prodotto viene consegnato al Consumatore o, se messo in operazione da parte del fornitore di servizi o del suo agente.

L’azienda è esonerata dall’obbligo di garanzia solo se dimostra che la causa del difetto è sorto dopo la prestazione.

A causa dello stesso errore, l’Utente non può far valere la garanzia e la richiesta di garanzia o la garanzia del prodotto e la richiesta di garanzia contemporaneamente, in parallelo tra loro, altrimenti l’Utente non potrà esercitare i diritti derivanti dalla garanzia in conformità con la Sezione 7.1. e 7.2. indipendentemente dai diritti di cui al punto.

8.4. Esecuzione delle richieste di garanzia

L’Utente può far valere le proprie richieste di garanzia ai seguenti contatti:

Nome:                                    Copremia International Kft.

Indirizzo postale:             1112 Budapest, Repülőtéri út 2. hrsz: 1236/28.

Indirizzo e-mail:                     info@shopisland.it

  1. Opzioni di applicazione

9.1. Luogo, ora e modalità di trattamento dei reclami

L’Utente può presentare obiezioni relative al prodotto o alle attività del Fornitore del servizio ai seguenti recapiti:

Nome:                                    Copremia International Kft.

Indirizzo postale:             1112 Budapest, Repülőtéri út 2. hrsz: 1236/28.

Indirizzo e-mail:                     info@shopisland.it

Il fornitore di servizi dovrà, se possibile, porre immediatamente rimedio al reclamo verbale. Se non è possibile porre immediatamente rimedio al reclamo orale, a causa della natura del reclamo o se l’Utente non è d’accordo con la gestione del reclamo, il Fornitore di servizi conserva un rapporto sul reclamo – insieme alla sua risposta sostanziale a la denuncia per cinque anni.

Il fornitore di servizi è tenuto a consegnare una copia del verbale all’Utente a livello locale in caso di reclamo orale comunicato di persona (presso i locali aziendali) o, se ciò non è possibile, ad agire in conformità con le regole per un reclamo dettagliato di seguito.

In caso di reclamo orale comunicato per telefono o altro servizio di comunicazione elettronica, il Fornitore del servizio invierà una copia del verbale all’Utente al più tardi contemporaneamente alla risposta nel merito.

In tutti gli altri casi, il fornitore di servizi agirà in conformità con le regole applicabili ai reclami scritti.

Il fornitore di servizi fornisce un identificatore univoco a un reclamo registrato per telefono o altri mezzi di comunicazione, il che semplifica il recupero del reclamo in un secondo momento.

Il fornitore di servizi risponderà al reclamo ricevuto per iscritto entro 30 giorni. Per provvedimento si intende la consegna per posta ai sensi del presente contratto.

Se il reclamo viene rifiutato, il Fornitore del servizio informerà l’Utente del motivo del rifiuto.

9.2. Altre opzioni di applicazione

Se una controversia del consumatore tra il fornitore di servizi e l’utente non viene risolta durante le negoziazioni con il fornitore di servizi, le seguenti opzioni di applicazione legale sono aperte all’Utente:

  • Reclami delle autorità per la protezione dei consumatori ,

I compiti dell’Autorità Garante per la Tutela dei Consumatori, compreso l’indagine sui reclami dei consumatori, sono svolti dagli uffici governativi territorialmente competenti.

I consumatori possono selezionare gli uffici governativi territorialmente competenti al link sottostante, che contiene anche tutti i recapiti dell’ufficio competente.

https://www.kormanyhivatal.hu/hu

Il Consumatore ha inoltre il diritto di presentare il suo reclamo elettronicamente come segue:

https://fogyasztovedelem.kormany.hu/#/panasz

  • Processo di elaborazione del collegio arbitrale ,

I consumatori possono utilizzare il Consiglio di conciliazione di Budapest accanto alla Camera di commercio e industria di Budapest a Budapest .

contatti

Indirizzo: 1016 Budapest, Krisztina krt. 99.

Telefono: 06-1-488-2131

Fax: 06-1-488-2186

E-mail: bekelteto.testulet@bkik.hu

Ulteriori informazioni sul lavoro dei Consigli di conciliazione e sulla procedura sono disponibili sul sito web sottostante.

http://www.bekeltetes.hu

  • Risoluzione delle controversie online dell’Unione europea,

A norma del regolamento (UE) n. 524/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio sulla risoluzione delle controversie online dei consumatori, la Commissione ha istituito una piattaforma per la risoluzione delle controversie online che i consumatori di qualsiasi Stato membro possono utilizzare per presentare reclami.

La piattaforma istituita dalla Commissione è disponibile all’indirizzo:            http://ec.europa.eu/odr

  • Avvio di procedimenti legali .
  1. Altro

10.1. CG, modifica del prezzo

Il fornitore di servizi può modificare le presenti CG, i prezzi dei prodotti venduti sul sito Web e altri prezzi indicati in qualsiasi momento senza effetto retroattivo, la modifica entrerà in vigore dopo la sua pubblicazione sul sito Web e si applicherà alle transazioni dopo la sua entrata in vigore.

10.2. Limitazioni tecniche

L’acquisto sul sito Web presuppone che l’utente sia a conoscenza e accetti le possibilità e i limiti di Internet, in particolare per quanto riguarda le prestazioni tecniche e gli errori. Il fornitore di servizi non sarà responsabile se viene rilevato un malfunzionamento nella rete Internet, che impedisce il funzionamento del sito Web e l’acquisto.

 

La data di entrata in vigore dei presenti Termini e condizioni generali è  il 5 novembre 2020

 

 

 

  1. S. Allegato

Modello di dichiarazione di recesso / risoluzione

(compilare e restituire solo in caso di intenzione di recedere dal contratto)

 

Destinatario: *

Io sottoscritto dichiaro di esercitare il mio diritto di recesso / risoluzione in relazione al contratto di vendita dei seguenti prodotti o alla fornitura del seguente servizio: *

Data di conclusione del contratto / Data di ricezione: *

Nome del / i consumatore / i:

Indirizzo del / i consumatore / i:

Firma del / dei consumatore / i: (solo dichiarazione cartacea)

Datato